A scuola con Cryptoclub

Home » Varie » A scuola con Cryptoclub
A scuola con Cryptoclub
25 Febbraio 2018 by in Varie
Condividi:

Interrogazione di crypto per un AD bancario

 

In un imprecisato comune italiano, il nostro inviato a scuola, y.Fetz, ha approfittato di un’ottima occasione per porre al CEO di Banca IFIS domande relative a decentralizzazione, blockchain e criptovalute. Vediamo com’è andata:

Il 16 febbraio ho avuto la possibilità, grazie alla mia scuola, di seguire una conferenza tenuta da Giovanni Bossi, AD di banca IFIS. La tematica centrale era la digitalizzazione delle imprese, nello specifico il processo avvenuto e che tuttora avviene all’interno di IFIS Banca. Fin dall’inizio però si sapeva quale sarebbe stata la tematica centrale al momento delle domande libere: criptovalute e blockchain.


Non voglio illudervi a questo punto: sebbene nel suo ruolo professionale si sia dimostrato “avanti” rispetto ai concorrenti, per quanto riguarda la digitalizzazione apportata da lui e collaboratori nel settore bancario, sull’argomento criptovalute ha avuto la prevedibile faccia tosta che ci si potrebbe aspettare, visto il ruolo da lui ricoperto.

Rispetto alla tematica denaro decentralizzato ha affermato di non temere le crypto come competitor. Per quanto riguarda i profitti derivati dalle commissione delle singole transazioni, sempre più banche stanno spostando il focus lontano da quel tipo di guadagno. Come ad esempio stanno facendo le concorrenti banche online che stanno nascendo in questo periodo, le quali già permettono transazioni a costo zero. Non ha preso posizioni sullo scenario in cui anche i correntisti lascino le banche lasciando, di fatto, solo a quest’ultime il ruolo di concedere credito a famiglie e piccole e medie imprese.

Riferito al mercato delle crypto l’argomentazione centrale del sig. Bossi è stata: <<non sappiamo cosa ci sia dietro, non ci si può fidare>>. Ho evidenziato, a tal proposito, che lo sforzo di fiducia dovrebbe essere più alto verso un sistema finanziario gestito da pochi e poco definiti arbitrari esseri umani, rispetto a un sistema standardizzato e automatico. Non ho ricevuto un’ulteriore replica.
Dalle domande messe insieme chiedendo qua e là su Telegram era emerso un forte interesse verso Ripple, la cosiddetta “cryptovaluta delle banche”. Non la conosceva, o non si è voluto semplicemente pronunciare, considerandola alla stregua di tutte le altre probabilmente.

Dopo aver evidenziato i problemi relativi a un sistema decentralizzato, riassumibili nella mancanza del “loro” controllo, ha tirato in ballo per screditare le crypto, quasi come battutina, il furto di 150 milioni dall’exchange italiano Bitgrail, del quale non ha fatto il nome, non facendo  attenzione al fatto che l’exchange fosse, di per sé, proprio un sistema centralizzato.
A farcire questa bella carrellata di ipocrisia e sfacciataggine non poteva mancare il sempreverde: <<le criptovalute favoriscono lo spostamento di denaro illecito>>, dicendo che, testuali parole: <<a Londra la gente gente cambia migliaia di contanti ogni giorno in bitcoin, che non si sa da dove provengano. Potrebbero venire da una riga di cocaina appena venduta?>>. Ero già caldo alla replica per cui anche col denaro FIAT sono avvenuti e avvengono copiosi illeciti, e che l’utilizzo di un qualsiasi strumento per fare del male non implichi il male dello strumento stesso. Ma dopo la storia della riga di cocaina non ho avuto il cuore di rispondere…
Nonostante tutto quello appena detto afferma: <<la blockchain è una cosa positiva e avrà sviluppi anche nel mio settore>>. A voi le conclusioni.

Insomma… un AD bancario… niente di nuovo, niente di che. Non è l’articolo che vi cambierà la giornata questo, ma vista l’opportunità avuta ho pensato fosse giusto fornire uno spaccato sulla situazione attuale, per capire meglio il punto di vista istituzionale riguardo al mercato delle crypto. Per ora, decisamente molto scarno, disinformato ed approssimativo!

Ringrazio tutti quelli che han contribuito sui gruppi Telegram con una domanda e Marco di Cryptoclubitalia per l’opportunità di essere pubblicato. Mi scuso per quelle domande per cui, per colpa dell’ evoluzione generale del discorso e del tempo a disposizione, non ho potuto porre.

Articolo scritto da y.Fetz

 

Vieni a trovarci su Telegram!
Seguici su Facebook e su Twitter!

DISCLAIMER

CryptoClub è un Blog, non deve essere considerato come un contenuto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Tutti i contenuti di questo sito sono redatti a scopo informativo, possono essere modificati in qualsiasi momento e rappresentano esclusivamente le opinioni personali degli autori. Il sito web non garantisce la correttezza delle informazioni qui riportate e non si assume nessuna responsabilità in merito all’utilizzo delle stesse. Eventuali decisioni di investimento intraprese dai lettori sulla base di dati, analisi e grafici qui presenti, sono di esclusiva responsabilità dell’investitore e devono intendersi come assunte in piena autonomia, sotto la propria responsabilità e a proprio esclusivo rischio.

Se ciò che avete trovato in questo blog vi è stato utile potreste contribuire al mantenimento di questa nostra attività con una libera donazione.


Per donare ethereum, scansiona il codice QR oppure copia/incolla l' ethereumindirizzo del wallet:

0x9492ea16f6B50b72DFd2a85921FE49Ee9a7cc978



Grazie!

Per donare bitcoin, scansiona il codice QR oppure copia/incolla l' bitcoinindirizzo del wallet:

16SmpEFckUp8F8Bv8zhGssWP7te5XLqmEW



Grazie!

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Name Price
Bitcoin (BTC)
$10,454.36
Ethereum (ETH)
$338.75
Bitcoin Cash (BCH)
$214.66
Litecoin (LTC)
$44.42
Cardano (ADA)
$0.080897
Dash (DASH)
$67.40
Monero (XMR)
$89.91
EOS (EOS)
$2.55
NEO (NEO)
$21.09
VeChain (VET)
$0.011892
Qtum (QTUM)
$2.32
ICON (ICX)
$0.404889
ICO
Apr 15, 2018
Avete mai pensato di  tornare al passato e poter comprare dei terreni che nel nostro futuro sono diventati esclusivi e costosi? Grazie ad Arcona tutto questo potrebbe essere possibile.
Jun 18, 2018
Metronome si fonda su 3 principi chiave: self-governance, affidabilità e portabilità.
Mar 01, 2018
Il gioco d'azzardo nell'era blockchain
© 2018 cryptoclubitalia.it