ICON (ICX)

Home » Monete » ICON (ICX)
ICON (ICX)
26 Maggio 2018 by in Monete
Condividi:

Icon è un’organizzazione no-profit che sfrutta le potenzialità della blockchain per realizzare l’infrastruttura necessaria per permettere l’interconnessione fra differenti comunità basate sulla blockchain (Bitcoin, Ethereum, etc.) e/o non basate sulla blockchain (scuole, aziende, ospedali, governi, banche, etc.). Queste comunità possono mantenere qualsiasi tipo di governance (amministrazione) propria e autonoma, mentre il network di Icon offrirà loro la possibilità di comunicare e validare lo scambio di dati fra di esse. Oltre a svolgere questo ruolo di iperconnessione, la blockchain alla base di Icon è anche in grado di ospitare nativamente dApps e Smart Contracts come avviene ad esempio con Ethereum. In tal senso segnaliamo il recente lancio di IcoNest, un servizio creato appositamente per facilitare la realizzazione di dApps e Token. Icon offre attraverso IcoNest non solo gli strumenti necessari, ma anche un servizio di supporto e consulenza dedicato, con la missione di rendere il più semplice possibile lo sviluppo di servizi su blockchain. Recentemente BlueWhale Foundation ha inaugurato il servizio, risultando la prima ad utilizzare IcoNest per il lancio della propria ICO.

La governance di Icon è senz’altro tra le più affascinanti e complesse del panorama. Essa è costituita da un articolato numero di entità che svolgono le funzioni di nodi, validatori interni, validatori esterni, rappresentanti delle comunità partecipanti, etc. Un sistema che viene appropriatamente definito ‘Icon Republic’ proprio perché il potere e la possibilità di voto sono distribuite in maniera completamente decentralizzata, rendendo ogni comunità aderente compartecipe della governance e abbattendo il rischio dell’accentramento del potere.

La moneta della blockchain di Icon (simbolo ICX) nasce inizialmente come token ERC20, in attesa della realizzazione del lancio della main net proprietaria, avvenuto il 31 gennaio 2018. Entro la fine del 2018 si procederà al completamento del cosiddetto token swap, ovvero lo scambio 1:1 dei vecchi token ERC20 per le monete ICX native.

Gli ICX esistenti ammontano attualmente ad 800,460,000, ma il whitepaper di Icon prevede la possibilità di revisionare annualmente la total supply (il totale delle monete emesse) e procedere, previo consenso e in base a precisi parametri, all’emissione di nuovi ICX in una quantità che non può in nessun caso superare un tasso d’inflazione pari al 20%.

Icon non utilizza sistemi PoW (proof-of-work) come Bitcoin o PoS (proof-of-stake), ma un sofisticato sistema di validazione denominato LFP (loop-fault-tolerance) che può essere considerato come l’evoluzione del già avanzato sistema DPoS-BFT utilizzato da EOS. Il sistema LPF promette tra l’altro di poter garantire un elevato grado di scalabilità, anche se non sono state rese note le sue capacità massime.

Per dare un piccolo esempio pratico delle potenzialità di Icon, immaginiamo il caso reale di un lavoratore che subisce un infortunio e deve ricevere delle cure mediche.

Contrariamente a quanto avviene ora, nella Icon Republic l’ospedale, l’assicurazione sanitaria, il governo, la banca, etc. nonostante operino in settori diversi e con sistemi differenti, sono in grado di ‘parlare la stessa lingua’ e scambiarsi così tutti i dati necessari in modo immediato, partendo dal riconoscimento dell’identità del paziente fino al pagamento del rimborso assicurativo e all’emissione del certificato medico. La trasmissione e validazione di tutte queste operazioni avviene grazie alla blockchain di Icon e alla sua moneta ICX. Le commissioni per il lavoro di validazione saranno riconosciute ai nodi partecipanti attraverso criteri ancora non del tutto definiti, ma che saranno correlati ad operazioni di staking (possedere un certo numero di ICX sarà dunque un requisito necessario per poter eventualmente partecipare al meccanismo di validazione) .

Icon rappresenta di fatto il primo grande progetto del settore nato in Korea (il più importante paese per il mercato delle criptovalute ad oggi), anche se la sede legale si trova in Svizzera.

Invece di entrare in competizione diretta, Icon ha fondato, insieme con i potenziali rivali Aion e Wanchain, la Blockchain Interoperability Alliance, un consorzio che si pone l’obiettivo di garantire gli standard e la tecnologia necessari all’interconnessione tra blockchain altrimenti isolate.

Nonostante la giovane età, Icon può già contare numerose partnership, come quelle con Samsung (integrazione del protocollo ChainID nel sistema di pagamento Samsung Pass), Kyber Network, Line, E4net, Ad4th, B Cryptos, Nonghyup Bank, etc.

 

CryptoMole

Homepage

Facebook

GitHub

Medium

Twitter

Telegram (English Unofficial)

Whitepaper

Vieni a trovarci su Telegram!
Seguici su Facebook e su Twitter!

DISCLAIMER

CryptoClub è un Blog, non deve essere considerato come un contenuto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Tutti i contenuti di questo sito sono redatti a scopo informativo, possono essere modificati in qualsiasi momento e rappresentano esclusivamente le opinioni personali degli autori. Il sito web non garantisce la correttezza delle informazioni qui riportate e non si assume nessuna responsabilità in merito all’utilizzo delle stesse. Eventuali decisioni di investimento intraprese dai lettori sulla base di dati, analisi e grafici qui presenti, sono di esclusiva responsabilità dell’investitore e devono intendersi come assunte in piena autonomia, sotto la propria responsabilità e a proprio esclusivo rischio.

Se ciò che avete trovato in questo blog vi è stato utile potreste contribuire al mantenimento di questa nostra attività con una libera donazione.


Per donare ethereum, scansiona il codice QR oppure copia/incolla l' ethereumindirizzo del wallet:

0x9492ea16f6B50b72DFd2a85921FE49Ee9a7cc978



Grazie!

Per donare bitcoin, scansiona il codice QR oppure copia/incolla l' bitcoinindirizzo del wallet:

16SmpEFckUp8F8Bv8zhGssWP7te5XLqmEW



Grazie!

Condividi:
Tags:
Read more
Mithril (MITH)
19 Maggio 2018 0
Power Ledger (POWR)
12 Maggio 2018 0
EOS
7 Maggio 2018 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Name Price
Bitcoin (BTC)
$10,575.00
Ethereum (ETH)
$224.74
Bitcoin Cash (BCH)
$319.26
Litecoin (LTC)
$99.24
Cardano (ADA)
$0.061634
Dash (DASH)
$118.64
Monero (XMR)
$84.62
EOS (EOS)
$4.28
NEO (NEO)
$12.86
VeChain (VET)
$0.006191
Qtum (QTUM)
$3.17
ICON (ICX)
$0.274209
ICO
Apr 15, 2018
Avete mai pensato di  tornare al passato e poter comprare dei terreni che nel nostro futuro sono diventati esclusivi e costosi? Grazie ad Arcona tutto questo potrebbe essere possibile.
Jun 18, 2018
Metronome si fonda su 3 principi chiave: self-governance, affidabilità e portabilità.
Mar 01, 2018
Il gioco d'azzardo nell'era blockchain
© 2018 cryptoclubitalia.it