Miner One, in Scandinavia per minare a basso costo

Home » ICO » Miner One, in Scandinavia per minare a basso costo
Miner One, in Scandinavia per minare a basso costo
19 Febbraio 2018 by in ICO
Condividi:

• Il progetto

Miner One è un’iniziativa di Sirio H.R.O. and Business Consultancy FEZ, una compagnia operante in RAK Free Trade Zone Business Park, a Ras al Khaimah, Emirati Arabi Uniti (UAE). Il numero di registrazione della compagnia è RAKFTZA-FZE-4012910, e dal 27 Marzo Miner One opera in Svezia con una consociata denominata Greenbit Data Center AB, il numero di registrazione della compagnia è 559144-5415 ed a questo link è possibile controllare i dettagli amministrativi della stessa. Come il nome suggerisce, si occuperanno di mining di criptovalute. Per la precisione mining di Bitcoin (BTC). I loro punti di forza consistono nella qualità ed abbondanza di energia verde (idroelettrica ed eolica) disponibile in Svezia, ai prezzi più bassi d’Europa. Nella qualità delle infrastrutture in Svezia, e quindi nella continuità elettrica e dei servizi Internet. Nella temperatura media di 2°C, che consente di minimizzare i costi di raffreddamento sfruttando la temperatura ambiente. Le operazioni si svolgeranno a Luleå, nella Svezia settentrionale, sul mar Baltico quasi al confine con la Finlandia; la città è nota ai più perchè ospita il più grande datacenter europeo di Facebook.

• Come funziona

Miner One prevede dei security token erc20 chiamti MIO. Chi possiederà i token riceverà una volta al mese una quota dei proventi del mining BTC, convertito in ETH, direttamente nel wallet dove si trovano i token MIO; il pagamento avverrà al raggiungimento di un payout minimo non ancora specificato, e che dipenderà dal numero di token posseduti, dal valore del BTC e dal costo delle commissioni. I proventi di Miner One saranno così suddivisi: 77% pagamento mensile ai token holders, 23% reinvestito su nuove apparecchiature per mantenere l’efficienza di dei centri Miner One nel tempo. Come tutti i security token, c’è il fascino di versare un’importo una tantum ed incassare dividendi nel corso di vari anni. MIO si pubblicizza come “Lifetime token”, i proventi dell’attività vi saranno riconosciuti finchè le oeprazioni saranno attive. Per i pagamenti sono accettati BitcoinEthereum, Litecoin e bonifico SEPA. Il ROI calcolato nel loro Whitepaper è del 471% calcolato in tre anni, con un ritorno di circa 7000$ ogni 1000$ investiti.

• Il Team

Il CEO Pranas Slušnys è un imprenditore con oltre 20 anni d’esperienza nei settori IT e Telecomunicazioni, di formazione è un manager, con particolare attenzione agli aspetti finanziari e di gestione. Andrius Mironovskis, co fondatore e Production Director è un giovane imprenditore che curerà per Miner One l’esperienza utente, sia dal punto di vista tecnico che visivo. Jonas Udris è un avvocato che ha già amministrato diversi progetti finanziati dall’Unione Europea, ha competenze sepcifiche in sistemi sicuri di votazione, fra gli altri lavora anche con Scytl Secure Electronic Voting, S.A., a Barcellona. Attualmente sta lavorando anche all’adozione a livello nazionale di tecnologie blockchain in ambito legale in Lithuania. Insomma, il team ha le carte in regola in tutti i settori chiave della gestione aziendale. Qualche perplessità rimane perchè non ci sono pro della mining industry ai piani alti di Miner One, caratteristica dobbiamo aggiungere che condivide con i suoi competitor analizzati da Cryptoclub fino ad oggi. Ciò nonostante le aziende fondate da Pranas vantano fra i datacenter più imortanti di tutta la Scandinavia, quindi tutto sommato non si può dire che abbiamo a che fare con figure non in grado di gestire operazioni del genere.

• Hype

La ICO di Miner One è partita a Gennaio con un pre-sale a numero chiuso in cui sono stati venduti tutti i 330000 MIO al costo di 0.0005 ETH, con bonus 50%. Ne erano stati richiesti circa 550000. Al momento, e fino alle 12 di domani è in corso il bonus del 35%, 1 MIO = 0,00065. Siamo vicinissimi al softcap di 3000ETH. Fino ad ora sono stati raccolti dunque circa 3 milioni di dollari. Considerato che la ICO avrà luogo fino a maggio, ha tutto il tempo per lavorare un pò sul marketing e raccogliere una cifra considerevole. Come tutti i token che producono utili d’altro canto si addice di certo ad un investitore più cassettista che a quelli intenzionati a vendere al Day #1.

Update 12/05/2018.

Ad oggi sono stati venduti oltre 13 M di token MiO, che considerati i bonus dovrebbero essere circa $9.000.000. L’hard cap ormai irraggiungibile, era stato fissato in $200.000.000. A fine ICO Miner One avrà raccolto circa il 10% del suo competitor che l’ha preceduto, Envion, che – bisogna dire in un momento completamente diverso del mercato, che era in pieno bull – ha raccolto ben $100M.

Bisogna anche aggiungere che ieri è stato diffuso un survey dal CEO  Pranas Slušnys riguardo ad un’offerta che Miner One avrebbe ricevuto per una location diversa in EU dove i profitti sarebbero maggiori. Il sondaggio chiede se l’investitore è fiducioso anche in un potenziale cambio sede, o se preferirebbe rimanere in Svezia. Il sondaggio è stato diffuso a mezzo mail a tutti i possessori di token MIO, e ci teniamo a segnalare che nella nostra casella Gmail era finito nello spam.

• Token Sale

La vendita dei MIO token è stata così suddivisa.

1. 15/20-02: prezzo effettivo di 0.00065 ETH / token (35%)

2. 21/28-02: prezzo effettivo di 0.00070 ETH / token (30%)

3. 01/15-03: prezzo effettivo di 0.00075 ETH / token (25%)

4. 16/31-03: prezzo effettivo di 0.00080 ETH / token (20%)

5. 01/20-04: prezzo effettivo di 0.00085 ETH / token (15%)

6. 21-04/05-05: prezzo effettivo di 0.00090 ETH / token (10%)

7. 06-05/14-05: prezzo effettivo di 0.00095 ETH / token (5%) <- Attivo ora! cliccando qui avrai un ulteriore 4% di bonus (9%).

A fronte di un investimento in BTC , LTC o con bonifico bancario SEPA sarà necessario specificare un wallet Ethereum ERC20 compatibile per ricevere i token. Invece nel caso di pagamento in ETH i token saranno automaticamente recapitati all’indirizzo dal quale vengono inviati.

• Roadmap e stato di avanzamento

Miner One conta di realizzare un proprio exchange interno fra Aprile e Maggio, per consentire agli utenti di poter cambiare i proventi in altre crypto o in fiat anche internamente. Ad inizio Aprile, a crowdsale ancora aperta, ci sarà il primo ordine di hardware. Contano di terminare la prima struttura entro Giugno, ed avere tutto in produzione (mining attivo) entro Luglio, quando dovrebbe esser pronta anche l’app iOS/Android ed il wallet. Rispettando questo piano, il primo payout arriverebbe ad agosto; contestualmente dovrebbe esser pronta anche la dashboard, che consentirà agli investitori di tenere d’occhio le operazioni di mining degli impianti in funzione. A settembre poi, arriverebbe una delle iniziative più interessanti, ovvero una carta di debito crypto to fiat, con cui potremo ottenere direttamente Euro fra le nostre mani provenienti da BTC presi dal loro wallet/exchange.

• Prerequisiti

Miner One richiede una KYC (Know Your Customer) per rispondere alle normative internazionali antiriciclaggio. Tuttavia dopo aver investito vi rassicuriamo sul fatto che è molto più indolore di quelle impostate da interlocutori di paesi come Germania, Svizzera, ecc. Abbiamo passato la KYC in 5 minuti caricando carta d’identità formato tessera con la webcam del PC. Richiede inoltre un investimento minimo di 0,1 ETH.

• Perché investire / Perché non investire.

Il mining secondo Miner One potrebbe essere certamente interessante, il costo della corrente elettrica che andranno a pagare è indiscutibilmente il più basso in Europa. Adopereranno energie rinnovabili, hanno deciso di posizionarsi in Scandinavia, dove come è noto c’è un grosso surplus di energia elettrica dovuto alla scarsa domanda ed agli impianti moderni numerosi ed efficienti. Adopereranno dei sistemi di cooling che consumano pochissima energia avvantaggiandosi della temperatura media della zona di appena 2°. Le componenti per far funzionare un buon affare come il mining in questo caso ci sono tutte. Sicuramente si tratta come tutti quelli legati alle crypto, di un investimento ad alto rischio, per cui vi suggeriamo di non andare oltre una piccola percentuale del Vs. wallet.

Queste considerazioni non sostituiscono una ricerca personale e approfondita da parte dell’investitore che potrebbe scoprire informazioni aggiuntive e arrivare a diverse conclusioni. Riguardo a un giudizio finale non ci si può  sbilanciare né in un senso né nell’altro poichè il mining è un’attività incerta e la sua profittabilità influenzata da tante variabili, essendo le criptomonete stesse estremamente volatili e influenzate da svariati parametri dinamici.
In questo campo prevedere il mercato da qui ad un anno è quasi impossibile, figurarsi fino a tre anni. Tuttavia, Miner One sostiene che, a fronte del nostro investimento iniziale, corrisponderà un pagamento a vita in ETH i quali saranno inviati periodicamente nell’indirizzo dove sono conservati i token MIO, almeno fino a quando il mining risulterà proficuo.

• Link

Adoperando il nostro link usufruirete di un ulteriore 4% di sconto!

Sito

Whitepaper (ENG)

Twitter

Facebook

Medium

Canale Telegram Ufficiale

Il CEO Pranas Slušnys live su Facebook risponde alle domande degli utenti (12/04/2018).

Presentazione del CEO Pranas Slušnys

Vieni a trovarci su Telegram!
Seguici su Facebook e su Twitter!

DISCLAIMER

CryptoClub è un Blog, non deve essere considerato come un contenuto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Tutti i contenuti di questo sito sono redatti a scopo informativo, possono essere modificati in qualsiasi momento e rappresentano esclusivamente le opinioni personali degli autori. Il sito web non garantisce la correttezza delle informazioni qui riportate e non si assume nessuna responsabilità in merito all’utilizzo delle stesse. Eventuali decisioni di investimento intraprese dai lettori sulla base di dati, analisi e grafici qui presenti, sono di esclusiva responsabilità dell’investitore e devono intendersi come assunte in piena autonomia, sotto la propria responsabilità e a proprio esclusivo rischio.

Se ciò che avete trovato in questo blog vi è stato utile potreste contribuire al mantenimento di questa nostra attività con una libera donazione.


Per donare ethereum, scansiona il codice QR oppure copia/incolla l' ethereumindirizzo del wallet:

0x9492ea16f6B50b72DFd2a85921FE49Ee9a7cc978



Grazie!

Per donare bitcoin, scansiona il codice QR oppure copia/incolla l' bitcoinindirizzo del wallet:

16SmpEFckUp8F8Bv8zhGssWP7te5XLqmEW



Grazie!

Condividi:
Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2018 cryptoclubitalia.it